Titolo: Heartbeat. Il battito di due cuori

Autore: René Conte

Casa Editrce: Self-publishing

Genere: Romance

Anno di pubblicazione: 2022

Pagine: 472

TRAMA

Ci sono sogni destinati a rimanere per sempre chimere e altri che all’improvviso si realizzano, magari grazie all’aiuto di una persona incontrata per caso.

Per Adam quella persona è Eve, una giovane ragazza conosciuta in seguito a un piccolo equivoco, scoprendo così che con lei condivide lo stesso pianerottolo, al terzo piano della palazzina nella quale entrambi risiedono.

Adam, straordinario musicista e cantante dalla voce calda e decisa, lo sguardo intenso e il sorriso seducente, è il frontman dei +One, una delle tante band senza fama che suonano nei vari pub di Londra, coltivando la speranza che qualcuno che conta nel mondo dello show business si accorga di loro.

A venticinque anni compiuti non è molto soddisfatto della sua vita lavorativa, di quella sentimentale lo è ancora meno.

Il suo sogno nel cassetto, che più passa il tempo più gli sembra irrealizzabile, è riuscire a portare la sua band al successo e vedere i fan aumentare fino a riempire gli stadi nei quali spera un giorno di potersi esibire.

Eve è una ventiduenne molto altruista e si fa in quattro se può aiutare un amico, perché per lei l’amicizia è sacra.

Per il suo fisico esile, il volto pulito da ragazzina, lo sguardo sincero e la sua timidezza, può dare l’impressione di essere una donna fragile e insicura, ma non lo è, ha un carattere deciso e, quando serve, la determinazione non le manca.

Anche lei ha un sogno nel cassetto: riuscire, un giorno non troppo lontano, a far parte della redazione di una delle più importanti riviste inglesi di musica, nel frattempo si ritiene soddisfatta e molto orgogliosa degli obiettivi che ha raggiunto: è una giornalista, conduce una rubrica radiofonica con un buon seguito di ascoltatori e scrive articoli per il blog della radio nella quale lavora.

Tra alti e bassi, aspirazioni e delusioni, segreti e bugie, ammissioni e omissioni, fraintendimenti e insicurezze, per Adam e Eve l’unica certezza è il ritmo del loro cuore che batte all’unisono quando sono vicini, la colonna sonora perfetta di ogni storia d’amore.

RECENSIONE

“Heartbeat. Il battito di due cuori” è un music romance. A me piace molto questo sottogenere di romance, anche perché amo la musica, tutto ciò che è arte e quindi li leggo molto volentieri.

Adam e Eve, i protagonisti di questa storia, si conoscono per un equivoco, non sapendo ancora che vivono sullo stesso pianerottolo. Questo gli darà la possibilità di conoscersi meglio e scoprire che hanno molte cose in comune.

Adam è un musicista e cantante. Frontman dei +One, una band che suona nei vari locali di Londra, che aspetta l’occasione per emergere e per diventare famosa.

Eve è una giornalista, si occupa di una rubrica radiofonica sulla musica, in cui intervista e dà spazio a band e cantanti emergenti. Il suo sogno nel cassetto è quello di far parte di una delle più importanti riviste di musica di Londra.

Intanto, decide di aiutare Adam e i +One a farsi conoscere, curando anche i loro social. Questo porta Eve e Adam a passare molto tempo insieme, scoprendo di condividere molte passioni e capendo di essere fatti l’uno per l’altra.

Adam è un ragazzo molto affascinante, dal sorriso magnetico e dallo sguardo intenso. Da molti anni, tra tira e molla, porta avanti una relazione con Kate, un rapporto principalmente fisico, a cui Adam non riesce a porre fine. L’incontro con Eve sarà per lui un modo per rivalutare cosa veramente cerca in una relazione e soprattutto riflettere su quello che è l’amore vero.

Eve è la classica ragazza della porta accanto, c’è sempre per gli amici, si fa in quattro per aiutare gli altri. Purtroppo la sua vita passata non è stata delle più facili: una madre poco accudente che l’ha abbandonata alla prima occasione, un ragazzo al college che si è preso gioco di lei. Per questo ha vissuto una vita sulla difensiva, non riuscendo a fidarsi totalmente degli altri e non considerandosi mai abbastanza.

Una costante della sua vita sono i Wilson, la famiglia che si è presa cura di lei in assenza della madre, che l’ha supportata sempre, una famiglia in cui trovare rifugio nei momenti difficili.

Questo libro è un romance incentrato sull’amicizia, sull’amore, sulla famiglia: rapporti sia positivi che negativi, certo, ma tutto questo fa parte della vita.

Attraverso il Pov alternato di Eve e Adam riusciamo a capire le loro emozioni, i loro sentimenti, i loro vissuti e quanto hanno inciso sulla loro vita presente.

Oltre a questo vorrei soffermarmi su un altro aspetto del libro che mi ha molto colpito: in un momento in cui i rapporti tra Eve e Adam prendono una brutta piega, volano parole, sicuramente non pensate, ma che lasciano sicuramente il segno.

Questo mi ha fatto riflettere sul fatto che anche solo una parola di una persona cara o un avvenimento spiacevole, può sconvolgere totalmente la nostra vita e far perdere la speranza. E anche se non vuoi, queste parole peseranno così tanto, che condizioneranno la tua vita e ti faranno fare delle scelte totalmente sbagliate. Questo sicuramente anche perché a volte l’orgoglio e la testardaggine possono impedirci di chiarire ogni cosa, semplicemente parlando, e tutto ciò che poteva sembrare un problema insormontabile, altro non era che un semplice fraintendimento.

Detto questo, un bellissimo romanzo che consiglio, soprattutto agli appassionati di musica, come me 😛

Un ringraziamento a Renée Conte per questa collaborazione e anche a Ely Respiro di Libri, sempre gentile e disponibile.

Voto:

4/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.