Titolo: A touch of darkness

Autore: Scarlett ST Clair

Serie: Ade & Persefone #1

Casa editrice: Queen edizioni

Genere: Fantasy

Anno di pubblicazione: 2022

Pagine: 350

 

TRAMA

 

Persefone è la dea della primavera, ma solo di nome. La verità è che, sin da quando era bambina, i fiori si avvizziscono non appena lei li tocca. Dopo essersi trasferita a Nuova Atene, la ragazza finge di essere una semplice giornalista mortale, in modo da poter vivere una vita senza troppe pretese. Ade, il dio dei morti, ha costruito un impero del gioco d’azzardo nel mondo dei mortali, e si dice che le sue scommesse preferite siano quelle irrealizzabili. Dopo un incontro con Ade, Persefone si ritrova a stringere un patto con lui, ma le sue condizioni sono impossibili: Persefone dovrà creare la vita negli Inferi o perderà per sempre la sua libertà. Questa scommessa, tuttavia, non si limiterà soltanto a smascherare il fallimento di Persefone come dea. Infatti, mentre lei cerca di coltivare i semi che le ridaranno la libertà, sarà l’amore per il dio dei morti a crescere… Ed è proibito.

 

RECENSIONE

 

Cari lettori bentornati sul nostro blog! Tenetevi forte, oggi vi parlo di uno dei libri più attesi di questo 2022. Ebbene sì è proprio lui, A touch of darkness di Scarlett St Clair edito Queen edizioni che non finirò mai di ringraziare per avermi dato la possibilità di leggerlo in anteprima!

Per chi ama i romance che si intrecciano con la mitologia; la serie di Ade e Persefone, questa trilogia finalmente arrivata in Italia è quello che fa per voi.

I protagonisti sono Ade e Persefone, quest’ultima è la dea della primavera o almeno lo è di nome, ma purtroppo sin da piccola al suo tocco i fiori finiscono con l’appassire. Dopo essersi trasferita, lei si finge una mortale qualunque e studia giornalismo.

Ade invece è il dio dei morti, nel corso degli anni ha costruito nel mondo dei mortali un impero del gioco d’azzardo. Dopo uno strano incontro, Persefone si ritrova a giocare con Ade e a stringere un patto con lui, ma le sue condizioni sono impossibili! O almeno lo sono per Persefone, come può la Dea della primavera senza dono creare la vita negli inferi?

Tuttavia, mentre lei è alla ricerca della sua libertà, troverà l’amore verso il dio dei morti… e ovviamente è proibito.

La prima cosa che ho notato di questo romanzo è la sua particolarità. Ci troviamo ad Atene e dei e umani vivono insieme, quello che li distingue sono dei dettagli fisici che permettono agli umani di riconoscerli. Tutte le divinità sono conosciute da tutti, ad eccezione di una: Persefone. Nonostante sia la dea della primavera, sua madre l’ha tenuta lontana da tutti a peggiorare la situazione c’è il fatto di non possedere la magia, così anche lei scoraggiata decide di dare ascolto alla madre e di nascondersi grazie all’utilizzo del glamour, tramutandosi in una ragazza normale che frequenta l’università. Fortunatamente tutto cambia grazie all’incontro con il signore dell’oltretomba. Perché anche se non lo ammetterà subito, Persefone è distratta dal re degli inferi.

Col passare del tempo, Persefone si rende conto che la sua libertà non poteva essere più lontana di così, da un lato la prigionia della madre e adesso il patto con il re dell’oltretomba. Quello che Persefone si ritroverà ad affrontare è così forte e sconvolgente, ma al suo fianco, ad aiutarla ci sarà lui, Ade, che le farà riscoprire una forza in sé che non avrebbe mai immaginato di possedere e che le permetterà di rivalutare e rivoluzionare tutta la sua intera esistenza.

“Persefone si appoggiò allo schienale della sedia. Il dio del libro non sembrava quello che lei aveva conosciuto pochi giorni prima. Il suo dio sventolava la speranza in faccia ai mortali sotto forma di ricchezze. Il suo dio giocava con il dolore”

 

In questo romanzo Persefone viene caratterizzata con una forza e determinazione da ammirare. Ha timore ma allo stesso tempo dimostra un coraggio tanto da affrontare il dio dei morti. È leale, e non si lascia abbindolare facilmente.

Ade è un Dio impossibile da non amare. È misterioso, oscuro ma piano piano si scoprono dettagli di lui che vi lasceranno a bocca aperta e ve lo faranno amare sempre di più. Inoltre è sexy e sensuale ed ho detto tutto.

La loro storia vi farà divorare le pagine ed è impossibile che vi annoi.

Molto interessanti sono i molti riferimenti alla mitologia greca che troviamo all’interno del libro e nel mito di Ade e Persefone; conosceremo infatti Zeus, Poseidone, Demetra, Afrodite etc.

Un aspetto che oltre a lasciare senza parole Persefone ha lasciato sbalordita anche me sono i paesaggi che ritroviamo nell’oltretomba e i suoi abitanti.

A touch of darkness si rivela essere una lettura molto piacevole, ben sviluppata e per nulla banale, ricca di colpi di scena e mitologia greca che ci permette di immergerci totalmente nella lettura e farci vivere questa storia insieme ai protagonisti.

Ancora una volta mi trovo a ribadire che nonostante i romance o i fantasy vengano considerati dei romanzi sempliciotti, sono poi quelli che celano dei bei messaggi. Vi basterà leggere questo libro per capire che non mi sbaglio.

Avevo sentito parlare di questo romanzo e ne ero già incuriosita e non potevo lasciarmi scappare questa opportunità. Leggerlo è stato bellissimo, mi ha permesso di sognare. Potrei definire questo romanzo ipnotico, magico.

Un romanzo fantastico. Una narrazione lineare, ben articolata e mai confusionaria. Uno stile di scrittura semplice ma preciso, coinvolgente e mai noioso. Personaggi ben delineati e non mi riferisco soltanto ai personaggi principali, ma anche a quelli secondari, nulla viene lasciato al caso.

Sarò ripetitiva, ma non posso che dire che questo è un romanzo eccezionale e soprattutto che merita. Per chi ama i romance, i fantasy ed è attratto dalla mitologia e dagli dei belli e dannati questo è sicuramente il libro che fa per voi e non può di certo mancare nella vostra libreria.

Consigliatissimo.

Buona Lettura!

Voto:

5/5

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.